Cos’è l’AIDS, la sindrome da immunodeficienza acquisita?

L’infezione da HIV è pressoché asintomatica tanto che si stima che 1 persona su 4 non sappia di essere sieropositiva: solo il test permette di stabilire l’avvenuta trasmissione. Il virus può restare nel corpo per anni senza che la persona infettata se ne renda conto. Più il virus si replica e più alcuni componenti delle difese immunitarie calano, diventando inefficaci nel proteggere il corpo da infezioni e malattie. Per questo motivo si sviluppano le cosiddette infezioni opportunistiche. Solo in questa fase si parla di AIDS, sindrome da immunodeficienza acquisita. Al giorno d’oggi, nel nostro Paese morire di AIDS è un evento raro: grazie alle terapie disponibili, si riesce a bloccare e controllare l’avanzamento dell’infezione del virus HIV.